sabato 9 aprile 2011

Magari in un'ora del pomeriggio

da Magari in un'ora del pomeriggio, Fara Editore, Rimini, 2011

Magari in un'ora del pomeriggio
anche nel luogo dove sei adesso
sopra le pietre più esposte si posa
un annuncio della fine del giorno:
questa stessa aria di luce arancione
che colgo ritornando sui miei passi
procedendo in direzione contraria
al tuo sguardo.

I contorni di ogni cosa si accendono
di una grazia inesorabile e quieta
solo per qualche minuto di gloria
che forse non ti comprende nemmeno.

2 commenti:

  1. I frammenti visivi qui a fianco sono straordinariamente efficaci: sono sempre stata molto scettica nei confronti di tutto ciò che non è cartaceo, ma da quando ti leggo ho avuto modo di ricredermi.
    Gli spazi dell'anima e la sospensione del tempo che descrivi trovano una forma viva.

    RispondiElimina
  2. Ciao Francesca, ti ringrazio davvero! E' un onore e un piacere sapere che mi leggi e trovare commenti come questo, che lasciano senza parole. Non sai che gioia mi procura essere riuscito ad "arrivarti" in questo modo.

    RispondiElimina