lunedì 21 maggio 2012

Riporsi per la notte ha un altro peso


Riporsi per la notte ha un altro peso
dopo i giorni del bosco
se i nomi passati sotto silenzio
diventano parole conosciute.

Ricevuti i nostri passi i sentieri
saranno in vista come argine
al dissolversi dei luoghi
dove restare definiti.

4 commenti:

  1. Mi piace la prima parte, che ha sapore di vecchio vino rosso.

    RispondiElimina
  2. Grazie Chiara! Faccio un giro sul tuo blog...

    RispondiElimina
  3. Oh fa niente!
    Fa schifo il mio blog :D

    RispondiElimina
  4. Ma no, dai... Poi il fatto che dici che vivi tra i campi mi piace assai :)

    RispondiElimina